M

Milano, Mercoledì 22 Maggio

Adoro la pioggia, soprattutto in città, perché crea quell’atmosfera rilassante distaccata e silenziosa, ideale per raccogliere i propri pensieri, infatti quando piove tutti corrono paradossalmente  rallentando, nessuno chiacchiera, una specie di osmosi collettiva con il ritmo delle gocce che cadono, il rumore coperto delle macchine che sfrecciano sulle pozzanghere e l’aria che odora di asfalto bagnato, il petricore lo chiamano, fulmini saette e nuvoloni trasformano il cielo di Milano preparando uno scenario suggestivo in questo tardo pomeriggio di fine Maggio. Sono in giro con la mia fotocamera, salgo di corsa sul tetto della Torre Velasca a 106 metri di altezza dove il suono del vento diventa potente e Milano è tutta sotto di me, il Duomo, la Galleria Vittorio Emanuele, il Teatro alla Scala, il nuovo Skyline di Porta Nuova e un panorama chesfuma all’orizzonte fino alle montagne, magia! Poi, al tramonto arriva la tempesta preceduta da colori meravigliosi e nuvoloni carichi di drammaticità dalle forme spettacolari apocalittiche! Inseguire la luce con uno scopo questa volta mi ha regalato la possibilità di immortalare una sequenza fotografica magica e surreale.

Ci rivedremo, lo so, in un altro giorno di pioggia.

Pensieri e fotografie di Paolo Marchesi | DearMilano.it ©

 

 

https://www.facebook.com/dearmilano.it/videos/2287517178232866/?sfnsw=cl
Video trasmesso in diretta
https://www.facebook.com/dearmilano.it/photos/a.206185353078730/863745613989364/?type=3
[addthis tool=”addthis_inline_share_toolbox”]

error: ©DearMilano.it !!